Home / Articoli / Funerale a rate







Già da molti anni è in uso la richiesta di prestiti rateizzati per affrontare lil trapasso. Il 34% degli italiani sceglie la dilazione di spesa che, altrimenti, ricadrà sulla famiglia domani, in un colpo solo. E sempre più spesso le imprese funebri stringono accordi con finanziare per offrire direttamente il servizio agli interessati.

Un esempio eclatante e’ quello di un’agenzia funebre di Roma (ma con sede anche a l’Aquila). “ Perché piangere due volte? Funerali completi da 99 euro al mese”.  E quindi non e’ difficile vedere in questi giorni questa pubblicità per le strade della capitale. “Al momento in cui il nostro servizio viene richiesto, ci si può trovare impreparati a sostenere una spesa extra, dovendo sacrificare i propri risparmi o ripiegando su onoranze insoddisfacenti”, dice Alessandro Taffo, 28 anni, uno dei titolari dell’azienda che organizza un centinaio di funerali a Roma al mese: nasce cosi’ una proposta  in comode rate da 18 mesi per un pacchetto funebre  economico e assolutamente dignitoso. Nella stessa campagna si affiancano poi alcuni slogan che hanno fatto discutere ma che sono risultati efficacissimi:  “Se hai sonno fermati subito! Meglio riposare in auto che da noi”. “ Non correre oltre i limiti. Noi non abbiamo fretta di vederti”. Oppure: “ Fai allacciare le cinture anche agli altri passeggeri. Non costringerci a fare gli straordinari”. E ancora: “ Mantieni sempre la distanza di sicurezza: E noi faremo altrettanto”.

Ma non sono gli unici. Alcuni esperti di agenzie di pompe funebri stanno studiando d’ accordo con una compagnia d’ assicurazione la polizza cosiddetta di “previdenza funebre”. Si vuole offrire tre o quattro possibilità al cliente, in modo da avere un minimo e un massimoe che questa polizza possa coprire il caso in cui, se un’ azienda cessa l’ attività, chi ha pagato la polizza deve aver diritto comunque al suo funerale.