Home / Articoli / Tipi di testamento







Come abbiamo visto in un articolo precedente (Fare testamento) il testamento è un atto revocabile che viene elaborato mentre si è in vita per garantire la sucessione dei beni e la propria sistemazione post-mortem.
Esistono 3 tipi di testamento:

  • Testamento olografo
  • Testamento pubblico
  • Testamento segreto

Il testamento olografo viene scritto a mano dalla persona che ne redatta il contenuto, lo firma e indica la data esatta (giorno, mese e anno) della redazione del documento. Nel caso non fosse presente la firma o la data il testamento si può dichiarare nullo.

 


Il testamento olografo viene racchiuso in una busta e viene consegnato a una persona di fiducia (normalmente un notaio) oppure può venire conservato in un luogo segreto (l’importante è poi far conoscere nel modo opportuno il luogo segreto ai diretti interessati)

Il testamento pubblico si realizza davanti a un notaio e con dei testimoni: la persona dichiara verbalmente le sue volontà e il notaio di preoccupa della redazione del documento e della indicazione del luogo, della data e dell’ora della sottoscrizione. Una volta terminata la redazione il notaio legge il documento in presenza dei testimoni e poi tutti firmano (la persona, i testimoni e il notaio stesso).

Infine, il testamento segreto è in realtà un testamento olografo che viene depositato e sigillato presso un notaio. Il notaio provvede alla conservazione del documento però non ne conosce il contenuto. Il documento deve essere firmato dalla persona e dovrà riportare la data di consegna al notaio.

Qualunque dei 3 tipi di testamento sopra citati devono essere pubblicati da un notaio al momento della morte della persona. Tra tutti il testamento pubblico ci dà sicuramente maggiori garanzie sia per la sua conservazione e integrità sia per l’accertamento della volontà del testatore.